La storia di Zonzers | Ep.1 Avere un'idea
Serena
02 maggio 2023

La storia di Zonzers inizia nel febbraio 2021, con un whatsapp alle 5 del mattino: Ho avuto un’idea pazzesca per un’app.

Non era il primo messaggio del genere che mi scambiavo con Giacomo, il mio socio nella piccola agenzia creativa che avevamo avviato da poco più di un anno. All'inizio era andato tutto bene: avevamo preso in affitto, insieme a suo fratello Pietro, un vecchio studio polveroso e l'avevamo trasformato nella nostra tana creativo-operativa.

Erano entrati i primi clienti, i primi soldi, e tutto faceva pensare che ne sarebbero seguiti altri. Poi è arrivato il lockdown.

 

Nella vita di ogni startup all'inizio deve sempre esserci un garage. E un cane.

 

I pochi e promettenti clienti che avevamo racimolato fino a quel momento erano evaporati quasi tutti, i rimanenti avevano tagliato sul budget per i fornitori. Prospettive fosche e incerte.

Così ci ritrovavamo, abbastanza clandestinamente visti i tempi, nel nostro quartier generale e tra una maratona di video su YouTube e un giro in area cani prendevano vita infiniti e talvolta deliranti brainstorming, in cui a ruota libera ci scambiavamo idee e spunti per nuove imprese.

Sfornavamo progetti digitali come se ne andasse della nostra vita, e in un certo senso era proprio così. Progetti che poi portavamo a vari stadi di sviluppo e accantonavamo perché non ci convincevano abbastanza, si "sgonfiavano". Qualcuno è ancora in giro, abbandonato al suo destino.

 

Pietro nel pieno di un brainstorming creativo

 

Poi arriva quell’idea: un’app per aiutare le persone a trovare compagni d’Avventura. Mi è venuta perché io sono fissata con le attività auto-organizzate all'aria aperta. Il mio ideale di vita è il campeggio in tenda. Mi piace anche fare viaggi a piedi, uscite in snowboard, barbecue sulla spiaggia, giornate in bici. E so bene quanto sia complicato e a volte frustrante cercare di condividere queste passioni con altre persone.  

Gli amici hanno sempre altro da fare, vivono in altre città, oppure semplicemente hanno gusti diversi in fatto di divertimento e storcono il naso quando proponi di dedicare la domenica ad arrampicarsi in cima a una montagna.

Insomma, l'ideona era: facciamo un'app per trovare gente con cui fare hiking, ferrate, arrampicate, uscite in surf o in snowboard, viaggi auto-organizzati e tutte le cose fighe della vita. In una parola: Avventure. Con la A maiuscola per far capire subito che si tratta di una cosa seria.

Ed è così che nacque Zonzo 👶

 

 

Nel giro di un paio d’ore, avevamo creato un brand name e un logo: Zonzo.

Abbiamo registrato il dominio zonzo.org. Pietro ha tirato fuori il nome di un template WordPress, abbiamo dato un’occhiata e deciso che andava bene per partire, per provare.

Nel frattempo ci siamo messi a cercare ovunque: esisteva già un qualcosa di simile a quello che avevamo in mente noi?

Una serie infinita di gruppi Facebook abitati da anime disperate in cerca di qualcuno con cui fare un’escursione, un viaggio, un’uscita in falesia o in barca. Bieche app di incontri piene di profili fake, travestite da “Trova i tuoi compagni di viaggio”. Forum e bacheche 1.0, inondate di pubblicità.

Zero.

 

Vecchi appunti di progettazione del nostro primo sito

 

Possibile che una cosa così fantastica come un’app per aiutare le persone a trovare compagni d’Avventura non fosse stata ancora creata da nessuno?

Per come la vedevamo noi, i casi erano due: eravamo pazzi, o avevamo trovato una strada non battuta.

Abbiamo riflettuto sulle nostre esperienze passate. Quante volte ci era capitato di voler partire per un’avventura, di un giorno o di un mese, e di non trovare le persone con cui farlo? Quante volte la compagnia sbagliata aveva trasformato un viaggio in un incubo, un’escursione in una rottura mortale? Meglio non ricordare.

 

La gente era disperata durante il lockdown (uno dei nostri primi post su IG)

 

E, al contrario, quante volte avevamo provato la magia pura di vivere un’Avventura con le persone giuste? Quelle storie che, indipendentemente dal finale, rimangono nella memoria per sempre come un bel film.

Quindi se là fuori c’erano persone come noi, spiriti avventurosi in cerca di anime affini, e noi avessimo trovato il modo di farli incontrare, bingo.

E siamo partiti.

 

Altri articoli che potrebbero interessarti
Giacomo
20 novembre 2023
🇨🇳
La grande, meravigliosa, fottutissima Muraglia Cinese
Provincia di Pechino, temperatura vicina a quella della superficie del Sole, umidità livello Miss Maglietta Bagnata 1997, 6 lontanissimi anni fa.  Arriviamo ai piedi di una delle mon...
Leggi il post
Serena
08 settembre 2023
☯
Karma + Viaggi
Cosa vuol dire viaggiare? Acquistare biglietti, vedere posti, fare foto, tornare con souvenir improbabili e cercare i prossimi biglietti. Quelli che dicono non sono mica un turista io, sono un v...
Leggi il post
Zonzers
05 luglio 2023
📺
Le facce di Zonzers in TV
PER CHI SI FOSSE PERSO ZONZERS IN TV QUESTO È IL LINK PER RIVEDERCI   https://mediasetinfinity.mediaset.it/video/studioapertomag/mercoledi-5-luglio_F312329301018201   Stasera...
Leggi il post
Serena
14 giugno 2023
🐯
Stay Wild: 5 consigli per accendere il tuo Spirito d'Avventura
Cos’è lo Spirito di Avventura?È un bambino che muove i primi passi e sgrana gli occhi davanti alla meraviglia del mondo. È la sete inestinguibile che guida gli esplorat...
Leggi il post